ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Charlie Gard: giudice dispone il trasferimento in hospice


Regno Unito

Charlie Gard: giudice dispone il trasferimento in hospice

Charlie Gard sarà trasferito in un centro di assistenza per malati terminali, dove verranno presto staccate le macchine che lo tengono in vita: la decisione è stata presa dall’Alta corte di Londra. Il giudice Nicholas Francis si è espresso dopo che nessun accordo sul fine vita del piccolo era stato raggiunto allo scadere del termine stabilito dal tribunale tra i medici dell’ospedale Great Ormond Street di Londra – dov‘è ricoverato Charlie Gard – e i suoi genitori. Questi ultimi avevano espresso il desiderio che il piccolo di 11 mesi tornasse a casa ma i medici non volevano ritenendo, tra l’altro, il medico indicato dalla famiglia per seguire gli ultimi istanti del piccolo non adeguato perché non uno specialista in terapia intensiva pediatrica, requisito essenziale. Charlie è affetto da una malattia genetica rarissima e che degenera molto velocemente: la depressione del Dna mitocondriale, di cui soffrono 16 bambini nel mondo. I genitori non si sono arresi al responso dei medici di Londra per i quali la vita del piccolo non era più dignitosa, hanno fatto appello all’Alta corte inglese, alla corte l’Appello inglese e anche alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ma tutti hanno dato ragione ai medici. La battaglia di Charlie ha commosso e coinvolto il mondo intero in una corsa di aiuti e solidarietà contro il tempo, e contro la scienza.