ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Camerun, la plastica in fuorigioco

Lettura in corso:

Camerun, la plastica in fuorigioco

Dimensioni di testo Aa Aa

Una ex leggenda del calcio per combattere contro una delle piaghe del pianeta. Roger Milla , stella dei leoni indomabili camerunesi era a Yaoundé per un progetto che si prefigge di recuperare plastica per trasformarla in materiale da costruzione.

Dice Milla: “La mia fondazione è qui per dare una mano nello smaltimento di questi rifiuti e ripulire il fiume dalla plastica che ha creato tanti problemi per la popolazione e impedisce all’acqua di scorrere”.

La fondazione dell’ex atleta cerca non solo di recuperare materiali esausti dando loro una nuova vita, ma anche di offrire un’opportunità a giovani camerunensi in un paese con un’alta disoccupazione e dove i salari corrispondono a poco meno di 5 euro al giorno. Il procedimento di recupero è semplice. La plastica viene trasformata in polvere che poi può diventare materiale da costruzione. Finora 750 le persone coinvole nel progetto.