ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Riforma sanitaria. Trump perde pezzi in Senato


USA

Riforma sanitaria. Trump perde pezzi in Senato

Brecce e fratture sempre più marcate. Sono quelle che si vanno aprendo nel fronte repubblicano negli stati Uniti, dopo che altri due esponenti del partito dell’elefantino hanno deciso che si opporranno al ll’abolizione dell’Obamacare la riforma sanitaria lanciata dall’ex presidente Barack Obama.

Il fronte dei conservatori è incrinato a fronte del fatto che con questa abolizione rischierebbero di non avere copertura sanitaria milioni di persone. Lo stesso Trump ha twittato una parziale aperura ai democratici. “I repubblicani devono solo revocare il fallito Obamacare adesso e lavorare ad un nuovo piano per la Sanita’ ricominciando da zero, i dem seguiranno!”

Con soli 52 senatori repubblicani su 100, il tentativo guidato dal leader della maggioranza repubblicana al Senato Mitch McConnell che voleva dunque revocare l’odiato Obamacare, non ha possibilita’ di proseguire. In tutto questo la squadra presidenziale naviga a vista e questo ennesimo inciampo potrebbe costare caro al presidente che aveva promesso di abolirlo, sostituendolo però con un sistema più equo. E sempre più repubblicani non paiono più tanto d’accordo.