ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: oltre 7mila persone licenziate

Nuova ondata di epurazioni alla vigilia dell'anniversario del fallito colpo di stato

Lettura in corso:

Turchia: oltre 7mila persone licenziate

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuove epurazioni in Turchia nel giorno del primo anniversario del fallito golpe contro il presidente turco Erdogan. Sono 7mila le persone allontanate con un nuovo decreto governativo. Licenziati agenti di polizia e dipendenti di ministeri, cacciati con l’accusa di aver “agito contro la sicurezza dello Stato” o perché “membri di una organizzazione terrorista”. Nell’elenco figurano anche centinaia di accademici universitari.

Le maxi-purghe decise con lo stato d’emergenza dal presidente, hanno già portato a 50mila arresti e 150mila epurazioni nei mesi passati. E’ già trascorso un anno da quando sono morte oltre 230 persone nel tentato colpo di stato represso da Ankara.