ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Mongolia: presidenziali atto secondo


Mongolia

Mongolia: presidenziali atto secondo

Questo venerdì si torna alle urne in Mongolia, per il secondo turno delle elezioni presidenziali. Il primo si era concluso con un nulla di fatto lo scorso 26 giugno: nessun candidato aveva raggiunto la maggioranza assoluta. Il rappresentante del partito democratico Battulga Khaltmaa, ex maestro d’arti marziali, era arrivato primo, ottenendo il 38,1% dei voti. A sfidarlo al ballottaggio troverà Miyeegombyn Enkhbold, candidato del Partito del Popolo Mongolo, al governo del Paese asiatico dallo scorso anno. Il 52enne, primo ministro dal gennaio 2006 al novembre 2007, aveva ricevuto il 30,3 %.

Colui che prenderà il posto dell’attuale Presidente Cahiagijn Ėlbėgdorž, ineleggibile dopo due mandati, avrà il duro compito di risollevare l’economia stagnate della Mongolia.