ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlino e Ankara, ancora polemiche

Lettura in corso:

Berlino e Ankara, ancora polemiche

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità tedesche non permetteranno ai militanti del Pkk turco di svolgere iniziative di propaganda in Germania.
Lo ha detto il ministro degli Esteri di Berlino, forse provando a calmare la tensione con Ankara dopo l’annuncio del divieto che verrà opposto al presidente Erdogan a fare un comizio alla comunità turca in occasione del prossimo G20.

“La Turchia ha ragione quando ci avverte che non si dovrebbe permettere al Pkk di svolgere la propria propaganda in pubblico. Il Pkk è stato messo al bando in questo paese già all’inizio degli anni 90, e con ragione, non solo per quello che hanno fatto in Turchia ma anche per il racket, il narcotraffico e il commercio di armi in questo paese”.

La polemica tra Turchia e Germania si è aperta in occasione del referendum istituzionale turco, quando Berlino impedî a membri del governo di Ankara di fare campagna in Germania.
In quella occasione in presidente Erdogan bollò la decisione parlando di “residui nazisti”.