ULTIM'ORA

Lettura in corso:

New York: terrore all'ospedale, medico spara agli ex colleghi poi si suicida


USA

New York: terrore all'ospedale, medico spara agli ex colleghi poi si suicida

È di un morto e sei feriti di cui cinque gravi, il bilancio della sparatoria al Lebanon Hospital nel Bronx a New York. Autore dell’assalto un medico afroamericano di 45 anni, Henry Bello: ha fatto irruzione all’ospedale, dove aveva lavorato in passato, vestito di un camice bianco e armato di un fucile d’assalto ha aperto il fuoco.
La morta è una dottoressa, una ex collega. Dopo aver sparato l’uomo si è ucciso.
Bill De Blasio, sindaco di New York, ha detto: “Grazie a dio questo non è stato un atto di terrorismo. È un incidente isolato. Sembra che sia legato a questioni sul posto di lavoro, ma non per questo è un fatto meno tragico o orribile”.
James O’Neill commissario del New York Police department ha aggiunto: “Durante l’incidente l’allarme anti-incendio dell’ospedale era attivo probabilmente perché il sospettato aveva provato a darsi fuoco. Gli agenti hanno trovato il sospettato a terra, al 17esimo piano, morto apparentemente per un colpo di arma da fuoco auto-inflitto. Il fucile era accanto al corpo”.
A quanto pare l’uomo dopo aver sparato si è dato fuoco e ha iniziato a fuggire per l’ospedale con la schiena in fiamme per poi spararsi prima di essere preso dagli agenti. Non sono chiare le relazioni tra la vittima e lo sparatore né il movente del gesto ma pare che l’uomo in passato sia stato allontanato dall’ospedale con un’accusa di molestie sessuali.


Francia: Marine Le Pen indagata per la vicenda degli assistenti all'Europarlamento

Francia

Francia: Marine Le Pen indagata per la vicenda degli assistenti all'Europarlamento