ULTIM'ORA

Un Colonnello dei servizi segreti ucraini è stato ucciso da un’autobomba martedì (27 Giugno), nel centro di Kiev.
La notizia è stata riportata dal Ministero della Difesa ucraino che ritiene l’incidente “un atto terroristico”.
La polizia ha confermato l’esplosione dell’ordigno all’interno del veicolo alle 05.16 GMT, mentre la macchina era in movimento. L’esplosione ha causato la morte del conducente e ferito un passante.

“In seguito all’esplosione un membro del dipartimento dei servizi segreti del Ministero , il Colonnello Maksim Shapoval, ha perso la vita” ha dichiarato il Ministero della Difesa.
La Polizia e il Ministero non hanno fornito dati aggiuntivi o indicato chi possa trovarsi dietro a questo attacco.

Da quando nell’Est dell’Ucraina sono iniziati, nel 2014, i combattimenti contro i separatisti pro-Russia il numero di incidenti con esplosivi è cresciuto anche al di fuori delle zone di guerra, sebbene le autobombe siano comunque relativamente rare. L’ultimo grande incidente accaduto a Kiev risale allo scorso Luglio, quando un celebre giornalista investigativo è stato ucciso da un ordigno esplosivo nella sua macchina.

Altri No Comment