ULTIM'ORA

Lettura in corso:

UE deve migliorare la gestione della crisi migratoria


Redazione di Bruxelles

UE deve migliorare la gestione della crisi migratoria

Bruxelles è sotto pressione affinchè trovi una soluzione alla crisi migratoria. Alla vigilia del vertice dei capi di stato e di governo, mercoledi gli eurodeputati hanno affrontato la questione in una conferenza di alto livello. Secondo le Nazioni Unite bisogna migliorare le politiche di accoglienza:
“In linea di massima, è un flusso regolare di persone che si muovono al di fuori dei loro confini nazionali, spiega la rappresentante dell’ONU per l’imigrazione. “Al momento è gestito male, alimentando un’atmosfera di diffidenza, paura, demonizzazione dei migranti, percio’ abbiamo bisogno di contrastare questa retorica” .

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale per le migrazioni, dall’inizio dell’anno quasi 2000 migranti hanno perso la vita in mare mentre attraversavano il mediterraneo centrale. Il presidente del parlamento Europeo ritiene necessario risolvere il problema arginando gli arrivi dall’Africa.

“Abbiamo bisogno di una strategia europea contro l’immigrazione clandestina. – ha affermato Antonio Tajani- Dobbiamo investire di più in Africa perché il problema dell’anno successivo è la migrazione di milioni di persone che lasciano il continente. Dobbiamo investire di più per combattere la povertà, e dobbiamo lavorare molto attraverso la diplomazia economica “.

Il fallimento del sistema europeo per il resinsediamento dei rifugiati, pero’, dimostra che sull’immigrazione l’Europa è fortemente divisa.

“Nel 2018 le Nazioni Unite organizzeranno una conferenza per fare il punto a livello globale sulla situazione in materia di migrazione, con ampie aspettative circa il contributo dell’Unione europea. Ma l’Europa è ancora divisa, come sarà chiaro nel vertice di questa settimana, il primo da quando sono state aperte procedure di infrazione contro tre paesi dell’Est Europa”