ULTIM'ORA

Addio a Carla Fendi ambasciatrice dello stile italiano e mecenate

Carla Fendi era la quarta delle mitiche 5 sorelle Fendi, reginette della moda in una stagione di strepitosi successi. La giovane Carla si impegno' subito nell'amministrazione, nella produzione, nella vendite, nella progettazione lavorando insieme alle sorelle, anche al fianco di Karl Lagerfeld.

Lettura in corso:

Addio a Carla Fendi ambasciatrice dello stile italiano e mecenate

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra star del grande stile italiano ci ha lasciati. Carla Fendi era la quarta delle mitiche 5 sorelle Fendi, reginette della moda in una stagione di strepitosi successi. La giovane Carla si impegno’ subito nell’amministrazione, nella produzione, nella vendite, nella progettazione lavorando insieme alle sorelle, anche al fianco di Karl Lagerfeld.

Intanto già dagli anni Sessanta, Carla si era dedicata al settore delle relazioni pubbliche puntando innanzitutto al mercato più difficile, quello americano, che poi decreto’ il successo planetario di Fendi.
Con la crescita dell’azienda, Carla, pur continuando a collaborare alla creazione si occupa in modo specifico della comunicazione, dall’ufficio stampa, la pubblicità e l’immagine. Ed è proprio in questo ambito che nasce negli anni Ottanta il suo grande interesse per Spoleto e per il suo Festival all’epoca in cui il maestro Giancarlo Menotti esportava la maggiore rassegna teatrale italiana negli Stati Uniti e la chiamava Festival dei due mondi.

La Fondazione Carla Fendi nacque invece nel 2007 con lo scopo principale di preservare beni e valori culturali del passato e per garantirne la continuità e la crescita nel futuro, muovendosi nel campo dell’arte, della letteratura, del cinema, della moda, dell’ambiente e del sociale.

La maison Fendi ha poi trovato nei monumenti simbolo della dolce vita romana il suo scenario naturale e questo ha riguardato tanto la Fontana di Trevi che le algide architetture del Colosseo quadrato all’Eur.