ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: Stati Uniti abbattono jet siriano, la reazione di Mosca


Siria

Siria: Stati Uniti abbattono jet siriano, la reazione di Mosca

Un’escalation non solo militare ma anche diplomatica. L’abbattimento per la prima volta dall’inizio del conflitto in Siria, da parte dell’aviazione statunitense di un jet siriano che bombardava i combattenti della coalizione vicino a Raqqa, ha scatenato il fuoco incrociato delle reazioni da parte del regime di Damasco e della Russia. Per il governo siriano, si è trattato di una “flagrante aggressione che mostra il sostegno degli Usa al terrorismo”.

Dura la reazione di Mosca.Il ministro degli Esteri russo Lavrov parlando da Pechino dove è in corso un incontro di rappresentanti delle diplomazie del Brics, ha esortato gli Stati Uniti a “rispettare la sovranità e l’integrità della Siria”, chiedendo di “evitare azioni unilaterali”. Tutte le operazioni militari in Siria ha aggiunto Lavrov, dovrebbero essere coordinate con Damasco. Un comunicato trasmesso dalla tv di stato siriana, ha chiarito che il jet era in missione contro Daesh. L’alleanza a guida americana, ha risposto in una nota che il suo obiettivo non è quello di combattere il regime siriano, ma la difesa della coalizione e dei suoi partner impegnati nella lotta all’Isis.

Regno Unito

I fedeli di Finsbury Park: "Un atto premeditato"