ULTIM'ORA

Lettura in corso:

World Judo Tour: due ori per il Brasile a Cancun


Sport

World Judo Tour: due ori per il Brasile a Cancun

Seconda giornata del Grand Prix di Cancún, valido per il World Tour di judo. Sorride all’Argentina la categoria 81 kg maschile, dove Emmanuel Lucenti è il man of the day.

Il sudamericano si è liberato dell’israeliano Muki a causa della squalifica di quest’ultimo e del montenegrino Mrvaljevic, prima di giocarsi l’oro contro il canadese Etienne Briand. Lucenti, che in carriera aveva già conquistato ben 8 mdaglie ai Giochi panamericani, era a caccia del suo primo trionfo in una prova del World Tour. L’argentino ci è riuscito grazie a uno splendido seoi naghe, che ha prodotto il waza ari decisivo per salire sul gradino piu’ alto del podio.

Ecco spiegata tutta la gioia di Lucenti, che in carriera ha sempre conquistato piazzamenti importanti, ma mai una vittoria di prestigio come quella di Cancun. “Il mio allenatore è un amico, ho la famiglia che mi sostiene – ha detto Lucenti -. Sto bene nella mia città, la amo. Sono in ottima condizione perchè mi sento bene, sono felice. E quando sono felice, posso dare il meglio ed esprimere il mio miglior judo”.

Ketleyn Quadros è la woman of the day grazie al trionfo nella categoria 63 kg. La brasiliana, medaglia di bronzo ai Giochi olimpici i Pechino 2008, ha battuto l’honduregna Cergia David nel primo combattimento per ippon. In semifinale, Quadros ha superato la slovena Andreja Leski grazie a uno sgambetto, qualificandosi per la finalissima, in programma contro Amy Livesey. La britannica, che quest’anno aveva trionfato al Grande Slam di Ekaterinburg, ha dato filo da torcere all’avversaria, ma nulla ha potuto sull’ippon che ha regalato a Quadros il terzo successo in un Gran Prix dopo quelli ottenuti a Tashkent e Almaty nel 2013.

Nella finale maschile 73 kg, secondo oro di giornata per il Brasile. Marcelo Contini ha sconfitto l’israeliano Tohar Butbul grazie a uno strangolamento tecnico che gli ha permesso di centrare la prima affermazione della carriera in un Grand Prix. L’ultimo successo risaliva al 2012 nel Grande Slam di Rio de Janeiro.

Tra le donne, nella categoria 70 kg, successo per Maria Bernabeu. La spagnola, vicecampionessa iridata in carica, ha avuto le meglio in finale della britannica Sally Conway, bronzo agli ultimi Giochi olimpici di Rio. Un buon preambolo per Bernabeu in vista dei Mondiali, in programma a Budapest a fine agosto.

Sport

World Judo Tour: giornata storica per il Messico a Cancun