ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa, mandati di cattura per 12 guardie del corpo di Erdogan


USA

Usa, mandati di cattura per 12 guardie del corpo di Erdogan

Sono 12 in totale le persone coinvolte nei disordini davanti all’Ambasciata turca di Washington del mese scorso, destinatarie di mandato di cattura da parte delle autorità satunitensi. Sono guardie del corpo e altri militanti del presidente turco, Erdogan, che si trovava in visita ufficiale negli Stati Uniti. Sono sospettati di aver aggredito alcuni manifestanti curdi che protestavano pacificamente davanti all’ambasciata. Il Capo del Distretto di Polizia, Peer Newsham, ha spiegato che:
“Negli Stati Uniti, in particolare nel Distretto di Columbia, riteniamo il nostro diritto di protestare pacificamente come qualcosa di assolutamente sacro. Quando questi eventi si sono verificati alla metà di maggio, abbiamo dichiarato che avremmo fatto tutto il possibile per assicurare alla giustizia chi ha compiuto tali azioni. Siamo fiduciosi che i responsabili faranno la loro parte presentandosi per rispondere a queste accuse”. Alcuni video mostrano gli uomini di Erdogan prendere a calci e pugnicon una violenza inaudita i manifestanti , tra i quali 9 sono rimasti feriti. Agli scontri erano presenti anche poliziotti statunitensi che hanno cercato di placare gli animi.