ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incendio di Londra, 6 vittime e 74 feriti

Imprecisato il numero dei dispersi. "Sembrava l'11 settembre"

Lettura in corso:

Incendio di Londra, 6 vittime e 74 feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

“Sembrava l’11 settembre”, dice un testimone oculare, con persone affacciate alle finestre a chiedere aiuto agitando torce per farsi vedere nel buio e gente che si buttava giù dal palazzo.
Un palazzo di 27 piani, la Grenfell tower, è andato a fuoco stanotte intorno all’1.30 ora locale in Latimer Road, a Londra. Il palazzo è stato evacuato ma testimoni oculari dicono di aver visto persone intrappolate all’interno chiedere aiuto urlando. Testimoni raccontano di aver visto con i loro occhi alcuni residenti saltare dalla finestra per sfuggire alle fiamme. Il bilancio per ora è di sei morti ma potrebbe aggravarsi. Secondo il Daily Mail nessuna delle persone che si trovavano negli ultimi tre piani si è salvata. La stessa testata dice che a generare l’incendio è stato un corto circuito da un frigorifero a un piano basso, ma non ci sono conferme ufficiali.
I feriti sono in 74 ricoverati in diversi ospedali di Londra e 20 di loro sono gravi.
Le fiamme si sono propagate rapidamente in tutto l’edificio, in particolare, sembra, dal 3 piano in su distruggendo 24 dei 27 piani.
Sul posto circa 200 vigili del fuoco con 40 mezzi, una funzionaria con un’esperienza trentennale dice di non aver mai visto niente di simile durante la sua carriera e che ci vorranno giorni per capire cause del rogo e dinamica del disastro.
Gli appartamenti nella Grenfell tower sono 120 e nel palazzo risiedevano circa 500 persone: middle class e tanti immigrati. Il palazzo è stato costruito nel 1974: edilizia popolare. Era abitato da persone che non possono permettersi gli affitti esosi dei dintorni, parliamo del cuore di Londra, dei quartieri di Kensington e Notting Hill.
Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha ricordato quanti siano “a Londra e nel Paese” i palazzi come quello bruciato e quindi a maggior ragione “bisogna dare risposte ai tanti quesiti che restano aperti”.
A quanto pare l’allarme antincendio non ha suonato, le persone sono fuggite svegliate dall’odore del fumo o dai vicini. Si sono lanciate dalle finestre, una madre ha lanciato il figlio che è stato recuperato al volo da una persona di sotto e si è salvato, altri sono scesi giù attaccati a lenzuola usate come funi per calarsi. Altri ancora si sono precipitati per le scale trascinandosi dietro figli e anziani, spesso in pigiama, scalzi, con pochi averi. Per gli sfollati ci sono tre centri di assistenza e l’invito delle autorità è di contattare i numeri di emergenza per avere aiuto e per aiutare la conta dei dispersi.
I residenti del palazzo da tempo si lamentavano di scarsa manutenzione eppure, secondo il The Guardian erano stati spesi 10 milioni di sterline per la manutenzione dello stabile che era stato dotato anche di un nuovo impianto di riscaldamento, recentemente. La famiglie della Grenfell tower avevano anche formato un comitato che più volte aveva lamentato il permanere di rivestimenti pericolosi nel palazzo e timori di corto circuito per inefficienze dell’impianto elettrico.
La premier Theresa May ha espresso il suo dolore per la perdita di vite umane e ha rimandato l’annuncio dell’alleanza con gli unionisti nordirlandesi del Dup con cui i Tories governeranno il Paese non avendo ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi alle elezioni dell’8 giugno.

Massive fire at London tower block