ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Dopo il terremoto dichiarato lo stato di emergenza a Lesbo


Grecia

Dopo il terremoto dichiarato lo stato di emergenza a Lesbo

Dichiarato lo stato di emergenza a Lesbo dove si contano i danni del terremoto che ha colpito l’isola lunedì. Nel villaggio di Vrisa, nel sud di Lesbo, è crollato l’80% delle case, 850 abitanti sono stati allontanati e accolti in tende, hotel e in un monastero.

Una donna di 43 anni ha perso la vita. Due persone fra le quali il marito della vittima sono ancora in ospedale.

“Lascia due orfani, suo marito è gravemente ferito”, dice un parente della vittima. “Osservate il villaggio. Non esiste più. E’ un villaggio fantasma. La nostra vita è cambiata brutalmente in pochi secondi”.

“Tre case, la mia, quella di mia madre e quella di mia suocera sono completamente distrutte”, racconta un altro residente. “Ma quando le persone stanno bene possono ricostruire tutto”.

Dopo il terremoto di magnitudo 6.3 seguito da varie scosse di assestamento, comincia l’impegnativo lavoro di ricostruzione, nota il nostro inviato Michalis Arampatzoglou: “I residenti di Vrisa stanno valutando le conseguenze di questo terremoto devastante. Qui ieri avremmo visto la scuola elementare del villaggio. Ora ci sono persone disperate che cercano di salvare i sacrifici di una vita”.

Spagna

Spagna: Cristiano Ronaldo accusato di evasione fiscale