ULTIM'ORA

A Washington è tornata la marcia annuale per rivendicare uguaglianza e maggiori diritti per gli omosessuali. Centinaia di persone si sono riversate nelle strade della capitale per far sentire la propria voce. “La democrazia assomiglia a questo”: ha gridato la folla che ha sfilato contro Donald Trump e le sue politiche che colpiscono i valori del movimento LGBT.

“Molte conquiste fatte negli ultimi otto anni, sono sotto attacco, come la norma Obama sull’uso di bagni per studenti transgender, abbiamo un vice presidente a favore della ‘terapia di conversione’ per gli omossessuali, che sappiamo essere dannosa”, dice una giovane.

Trump ha deciso di cancellare la proclamazione ufficiale del mese di giugno come “il mese pride”.