ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Macron stravince al primo turno, ma astensione da record


Francia

Macron stravince al primo turno, ma astensione da record

Vittoria schiacciante al primo turno delle elezioni politiche francesi per Emmanuel Macron. Dei 557 deputati che comporranno la nuova Assemblea Nazionale, 450 potrebbero appartenere alla “Republique en marche!”, movimento del presidente neoeletto. Un’enorme ipoteca sui ballottaggi del 18 giugno.

Male, anzi malissimo, il Front National di Le Pen, lotterà per ottenere i 15 seggi necessari a creare un gruppo parlamentare. Col partito socialista in pezzi e Melenchon che non bissa il risultato delle presidenziali, l’unica oppositzione in parlamento rischia di essere quella di Republicani e centristi.

“Certo, è un problema che non ci sia alcun contropotere – dice quest’uomo – sicuramente questo spalanca le porte al signor MAcron, ma è un po’ un peccato”

“C‘è un problema di legittimità quando piu’ del 50% degli aventi diritto non va a votare – affera questo cittadino – senza contare quelli che hanno votato scheda bianca o nulla”.

Un dato quello sull’affluenza che non si registrava dal 1958, segno che la sfiducia nella politica è la forza piu’ votata in assoluto. Per il presidente piu’ giovane della storia francese si tratta di vincere anche questa sfida.