ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA, Kasowitz:"No prove di interferenze russe"

Lettura in corso:

USA, Kasowitz:"No prove di interferenze russe"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’audizione dell’ex capo dell’FBI James Comey ha incollato gli Stati Uniti alla tv. La prima reazione è arrivata dalla Casa Bianca dove la portavoce ha dichiarato che Trump è soddisfatto che Comey abbia confermato che non sia sotto inchiesta. Poi è toccato al legale di Donald Trump, Marc Kasowitz.

Marc Kasowitz, avvocato del presidente Donald Trump:
“Il signor Comey ha ammesso anche che non vi è alcuna prova che un singolo voto sia stato cambiato a causa di qualsiasi interferenza russa. La testimonianza di Comey dimostra anche che il presidente non ha mai cercato di impedire l’inchiesta sulla tentata interferenza russa nelle elezioni del 2016, e sempre il signor Comey, ha finalmente confermato pubblicamente quello che ha detto al presidente in via privata, ovvero che non era sotto inchiesta. Il presidente non ha mai suggerito all’Fbi di mettere fine alle indagini su qualcuno e non ha mai chiesto lealtà a James Comey”

Il Presidente degli Stati Uniti ha seguiro l’audizione di Comey nella dinner room della Casa Bianca. Messun tweet, affidati questa volta al figlio primogenito Donald Junior.