ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le forze curdo-siriane avanzano nella riconquista di Raqqa

Lettura in corso:

Le forze curdo-siriane avanzano nella riconquista di Raqqa

Dimensioni di testo Aa Aa

Le ‘Forze Siriane Democratiche’, coalizione curdo-araba appoggiata dagli Stati Uniti, avanzano nella riconquista di Raqqa, la cosiddetta capitale dell’autoproclamato Stato Islamico. L’offensiva finale è condotta con circa 5.000 uomini ed è coperta dai bombardamenti dell’aviazione statunitense: una trentina di raid in una sola giornata.

Loqman Azad, Comandante delle ‘Forze Siriane Democratiche’: “Abbiamo avviato una nuova fase nella lotta per liberare la città di Raqqa” spiega. “Le nostre forze sono entrate nel quartiere di Mashlab e per ora continuiamo ad avanzare. In generale abbiamo il controllo della situazione, i nostri uomini stanno avanzando e sono ben preparati”.

Nessuna novità nella strenua opposizione che la Turchia manifesta contro l’offensiva guidata dalle forze curde. Il Presidente Recep Tayyip Erdogan è tornato ad esprimere la posizione di Ankara, in conflitto costante con le forze curde: “Dare appoggio ad un’organizzazione terroristica che uccide civili, conduce una pulizia etnica ed esercita pressioni su tutti coloro che la pensano diversamente, ci costringe letteralmente a vivere su una bomba ad orologeria” ha detto il Capo dello Stato facendo chiaramente riferimento agli Stati Uniti che armano le forze curde in funzione anti-Isis.

Secondo fonti umanitarie collegate all’Onu almeno 200.000 civili sarebbero ancora bloccati a Raqqa, in balia dei combattimenti. Altrettante le persone che avrebbero già lasciato la città siriana, da oltre 3 anni in mano agli jihadisti dell’Isis.