ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La volata di Bob. Dylan invia in extremis il discorso per il Nobel


mondo

La volata di Bob. Dylan invia in extremis il discorso per il Nobel

Sette mesi dopo l’assegnazione del Nobel per la Letteratura, l’Accademia di Stoccolma ha pubblicato il discorso di Bob Dylan. Il cantautore americano si concentra in particolare su quelli che considera i suoi maestri. E cita il cantante Buddy Holly così come le letture cruciali: Don Chichotte, Moby Dick, Robinson Crusoé, Ivanhoé. Testi, spiega Dylan, letti alle scuole elementari e che hanno forgiato per sempre la sua sensibilità e il suo senso critico.

Dylan ha innescato le polemiche non presentandosi di persona alla cerimonia d’annuncio dei Nobel, a Stoccolma in dicembre scorso. Ha atteso l’occasione di un concerto nella capitale svedese, ad aprile, per ritirare la medaglia e il diploma. Quello che mancava era l’assegno da 8 milioni di corone (819.000 €): per incassare la somma è obbligatorio che il candidato consegni il suo discorso ufficiale entro 10 mesi dall’investitura. Il cantante ha atteso gli ultimi 5 giorni. La sua voce, registrata il 4 giugno a Los Angeles, con un sottofondo di pianoforte, per una durata di poco meno di 30 minuti, è stata pubblicata sul sito ufficiale dell’Accademia di Svezia.

mondo

Russiagate: Trump non fermerà James Comey