ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Londra. Theresa May: basta tolleranza


mondo

Londra. Theresa May: basta tolleranza

Il dito puntato contro l’estremismo islamico. Ad appena 3 giorni dalle elezioni anticipate nel Regno Unito, la Premier Theresa May condanna con fermezza il terzo attentato che ha colpito il Paese in 3 mesi. Un attentato di matrice islamica radicale secondo le autorità:

“Sebbene i recenti attentati non siano legati agli stessi gruppi, sono connessi in un senso più profondo” ha detto “sono accomunati da un’unica, perversa ideaologia: un estremismo islamico che predica l’odio, semina la divisione e promuove il settarismo. Un’ideologia secondo la quale i valori occidentali della libertà, della democrazia e dei diritti umani sono incompatibili con l’Islam”.

Il leader laburista Jeremy Corbyn non esita invece ad entrare nel dettaglio della questione, evoca le monarchie del Golfo e accusa il governo conservatore di aver messo da parte un rapporto sul finanziamento delle reti terroristiche:

“Dovremo necessariamente affrontare alcune conversazioni difficli, a partire da quella con l’Arabia Saudita e con altri Stati del Golfo che hanno finanziato e alimentato le ideologie estremiste. È un male che Theresa May abbia soppresso un rapporto focalizzato sui finanziamenti da parte di Paesi esteri a gruppi estremisti. Dobbiamo seriamente affrontare la questione dello stop ai finanziamenti alle reti terroristiche come l’Isis, sia in Europa che in Medio Oriente”.

La campagna elettorale riprende ufficialmente oggi dopo una giornata di sospensione in un Paese in lutto. Ma la Premier May non ha messo da parte i toni da comizio elettorale: abbiamo avuto fin troppa tolleranza, il troppo è troppo, ha affermato May, facendo eco ai Tweet di Donald Turmp.