ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage a Manila: L'Iisl rivendica ma per la polizia "non è terrorismo"

Lettura in corso:

Strage a Manila: L'Iisl rivendica ma per la polizia "non è terrorismo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono almeno trentasei le vittime dell’assalto armato all’interno del Resorts World di Manila, un uomo ha riempito la sua borsa di fiches e dato fuoco ad alcuni tavoli da gioco del casinò. Dopo aver appiccato l’incendio, l’assalitore si è suicidato. Le persone sarebbero morte soprattutto per asfissia non per colpi di arma da fuoco. il Gruppo Stato Islamico continua a rivendicare l’attacco nonostante la polizia filippina parli di azione isolata di un criminale forse a scopo di rapina. “Lo Stato islamico puo’ attribuirsi tutte le responsabilità che vuole solo per fare propaganda”, ha spiegato il capo della polizia locale Ronald de la Rosa. “Non ci sono elementi per dire con certe zza che ci sia una relazione con il terrorismo, l’uomo non ha colpito nessuno ne si è fatto saltare in aria. Non ci sono ancora informazioni sulla sua nazionalità”. L’assalto è scattato verso l’1:30 della scorsa notte: queste immagini raccontano i momenti di terrore e panico vissuti nel Resort World Manila, grande complesso con quattro alberghi e strutture di svago e divertimento. I testimoni hanno raccontato inizialmente di aver visto almeno uno uomo armato e mascherato e vestito di nero dare fuoco ai tavoli da gioco del casinò.