ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Lady d: a 20 anni dalla morte nuove rivelazioni


mondo

Lady d: a 20 anni dalla morte nuove rivelazioni

A 20 anni dall’incidente forse la parola definitiva sulla morte di Diana Spencer che si schiantò sotto il ponte dell’Alma a Parigi il 31 agosto 1997. Un documentario francese e un settimanale italiano tornano con una teoria: la macchina su cui Diana e Dody al Fayed avevano trovato la morte, non avrebbe dovuto circolare.

Prima di finire alla società che la noleggiò all’Hotel Ritz, il veicolo era stato rubato e ritrovato con la carrozzeria distrutta. La polizia ne ordinò la rottamazione. Il proprietario incassò il risarcimento ed era convinto fosse stata demolita. Invece, rivela una nuova inchiesta , lo sfasciacarrozze la aggiustò e rimise sul mercato. L’auto, due anni dopo, venne comprata da un’agenzia che lavorava solo per il Ritz.

Lady Diana quindi, sarebbe stata vittima non tanto della scarsa lucidità dell’autista Henry Paul, quanto di un’auto insicura, specie se lanciata ad alta velocità, che faticava a tenere la strada. Questo metterebbe a tacere tutti i sospetti di un attentato o di una morte pilotata di un personaggio diventato scomodo, anche se diversi internauti soprattutto in Francia si sono presi gioco di questa ricostruzione.

Il funerale di Lady D, fu guardato in tv da milioni le persone, migliaia di recarono all’abbazia di Westminster per seguire uno degli eventi più partecipati della recente storia della Gran Bretagna.

Storie correlate:

Grecia

Grecia: addio a Constantine Mitsotakis