ULTIM'ORA

Afghanistan: ancora nessuna rivendicazione per attentato Kabul

Lettura in corso:

Afghanistan: ancora nessuna rivendicazione per attentato Kabul

Dimensioni di testo Aa Aa

Non è ancora stato rivendicato l’attentato che ha fatto almeno 90 morti a Kabul. Quasi 400 i feriti in uno dei peggiori attacchi avvenuti negli ultimi mesi in Afganistan. Attacco messo a punto con un camion cisterna che conteneva oltre una tonnellata e mezzo d’esplosivo: nella centrale Piazza Zanbaq resta un cratere profondo 7 metri, a pochi passi dall’ambasciata francese, turca e vicinissimo all’ambasciata tedesca. Da Norimberga, dove si trovava per la campagna elettorale, la Cancelliera Angela Merkel ha lanciato un appello alla solidarietà internazionale per la lotta contro il terrorismo:

“Oggi lo stupore e la tristezza sono gli stessi per chiunque, al di là dei confini. Ma comune è anche la determinazione di tutti coloro che credono nella legge, nella libertà, nella dignità umana in Europa, in America, in Africa e certo, ovviamente in Afghanistsan. Guideremo la lotta al terrorismo e lo sconfiggeremo” ha detto Merkel.

Tra le vittime figurano tra l’altro 11 guardie di sicurezza afgane di servizio all’ambasciata degli Stati Uniti. La Casa Bianca ha fermamente condannato l’attentato terroristico e auspicato che i colpevoli siano individuati e perseguiti. Fonti dei servizi segreti afgani individuano come possibile responsabile il gruppo armato Haqqani, alleato alle forze taleban e autore di numerosi attacchi ai danni delle forze armate sia afgane che straniere presenti nel Paese.