ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cinema: a Cannes vince la satira della società di oggi

The Square trionfa a Cannes con una riflessione sull'aiuto che si presta agli altri.

Lettura in corso:

Cinema: a Cannes vince la satira della società di oggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Un film drammatico-satirico sui vezzi dell’arte moderna. The Square trionfa a Cannes con una riflessione sull’aiuto che si presta agli altri.

Il film “tocca più temi come l’impotenza e l’importanza creativa che si accorda all’individuo in opposizione al disinteresse della comunità.

“Abbiamo inviato il film a Cannes abbastanza in ritardo e quindi ci è voluto un po’ prima di avere la conferma della nostra partecipazione – ricorda il regista svedese, Ruben Ostlund – Ma questo momento, con tutti gli amici e tutte le persone che lavorano con te da molti anni per questo film, non può essere migliore, se sei un regista, non esiste un momento migliore”.

Diane Kruger e Joaquin Phoenix hanno vinto i premi come miglior attrice e miglior attore al 70esimo Festival di Cannes. L’artista tedesca ha ottenuto il riconoscimento per l’interpretazione nel film ‘In The Fade’ di Fatih Akin.

“È una vittima, perché sta perdendo la sua famiglia, ma lei non molla – racconta l’attrice – C‘è una forza in Katia, il mio personaggio. Francamente, non ero sicura di averla dentro di me, ma Fatih l’ha vista mi ha aiutato a farla venire fuori”.

“È una commedia oscura, The Square, dalla Svezia, che ha vinto la Palma d’Oro a Cannes – conclude l’inviato di euronews a Cannes, Frédéric Ponsard – Il Gran Premio della Giuria è stato assegnato a Robin Campillo per i suoi 120 battiti al minuto, il favorito, ma ricorderemo anche i due premi alle interpretazioni di Diane Krüger nel film di Fatih Akin, e di Joaquin Phoenix nel film Lynne Ramsay”.