ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Egitto, Al Sisi bombarda Derna


mondo

Egitto, Al Sisi bombarda Derna

L’aviazione egiziana ha bombardato la Libia, nei pressi di Derna; nel mirino i campi di addestramento dei gruppi jihadisti “Majlis al Shura” e “Muyahidín di Derna”, distrutti da almeno sei raid aerei.
Il presidente Al Sisi aveva annunciato l’azione in un discorso seguito alla mattanza in cui hanno perso la vita 29 cristiani copti questo venerdì a Minya: “I Paesi che supportano il terrorismo e gli forniscono soldi, armi e addestratori, devono essere puniti. Senza esitare. Nessuna riconciliazione è possibile con loro” – ha detto.
Al Sisi si è detto sicuro che i terroristi che hanno assaltato, in una strada desertica 200 chilometri a sud del Cairo, tre pullman di pellegrini diretti a un monastero copto, sono stati addestrati a Derna. I jihadisti hanno bloccato i mezzi, rapinato le loro vittime e poi gli hanno sparato filmando tutto e senza risparmiare i bambini: “Ogni giorno, ogni giorno la chiesa egiziana offre martiri. E`conosciuta come una chiesa nazionale e non lo è ma mai smetterà di sacrificare la sua gente, martiri sia della chiesa che della loro patria”- ha detto Aghason Talaat, Arcivescovo di Maghagha, dove è avvenuto l’attacco.
Intanto a Minya si sono tenuti i funerali delle vittime mentre in Egitto è stato prolungato lo stato d’emergenza; Il gran muftì del Cairo e l’imam dell’università di al-Azhar si stringono ai copti: soppresse tutte le celebrazioni per l’inizio del ramadan.