ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Iran: prolungata di due ore l'apertura dei seggi


Iran

Iran: prolungata di due ore l'apertura dei seggi

Code ai seggi elettorali in Iran per le elezioni presidenziali. Per far fronte all’affluenza, le autorità di Teheran hanno prolungato di due ore l’apertura dei collegi. Nonostante i candidati siano quattro è chiaro che la battaglia sarà tra il presidente uscente Rohani e l’ultraconservatore Raissi. Entrambi hanno rivolto un appello alla popolazione perché il risultato venga accettato, quale che sia.

Così il ministro della Difesa Hoessein Dehghan:
“Il timore delle persone è chiaro. Vogliono pace, sicurezza, crescita e sviluppo. La nazione non vuole giovani disoccupati e l’ombra nefasta della povertà che si estende su tutta la società”.

Sull’importanza di recarsi alle urne interviene la vicepresidente iraniana Masoumeh Ebtekar: “Le persone votano per dire che l’Iran è sempre in piedi. Gli iraniani sono sempre presenti. Sono sempre lì per sostenere lo sviluppo e le migliorie del loro Paese. Votare è manifesto dell’integrità nazionale, dell’unità e del potere. Attraverso la partecipazione alle elezioni, tutti i gruppi della società con religioni ed etnie diverse si uniscono”.

Tra la gente presente al seggio, una giovane donna spiega:
“Abbiamo avuto una vita difficile, nella nostra infanzia, durante la guerra e anche dopo. Speriamo che il risultato sia positivo per i giovani”.

Javad Montazeri, euronews: “Con il conteggio, i risultati verranno annunciati poco a poco e chiariranno se le persone hanno appoggiato Rohani lungo la via della moderazione o hanno scelto una strada nuova, eleggendo il suo sfidante, Raisi”.

USA

Il "teschio" di Basquiat venduto a 110 milioni di dollari