ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: approvato il nuovo piano di austerità. 4,5 miliardi tra tagli e nuove entrate

Tra le misure previste nuovi tagli alle pensioni e nuove tasse per i piu' poveri.

Lettura in corso:

Grecia: approvato il nuovo piano di austerità. 4,5 miliardi tra tagli e nuove entrate

Dimensioni di testo Aa Aa

Via libera del Parlamento greco al nuovo piano di misure anti austerità che dovrebbe garantire il salvataggio del Paese attraverso nuovi tagli alle pensioni e l’abbassamento della soglia di reddito esentasse. Un pacchetto di misure che ha spinto i sindacati a proclamare tre giorni di sciopero con manifestazioni di fronte al Parlamento.

“Non possono dirmi che siamo sulla strada della crescita – dice quest’uomo – quando allo stesso tempo i prezzi salgono, gli stipendi e le pensioni sono state tagliate, Dov’ e la crescita? Tutti i negozi qui introno sono chiusi”

Quattro miliardi e mezzo tra risparmi e nuove entrate in due anni, questo il piano approvato dal parlamento durante la notte e che dovrebbe mettere in sicurezza i conti del Paese. Ma la strada per la Grecia sembra essere ancora in salita.

Secondo il professor Kostas Melas, dell’Università Panteion di Atene: “Dobbiamo trovare il modo di risolvere il problema del debito. Dobbiamo ottenere garanzie su come il problema possa essere risolto e capire come la Banca Centrale europea sara in grado di farci rientrare nel Quantiattive Easing. Su queste basi. e forse con una linea di credito precauzionale, la Grecia saré in grado di tornare sui mercati”

Sarà l’Eurogruppo, cioé la riunione dei ministri delle Finanze dei Paesi dell’area euro, a vagliare nel dettaglio e dare l’ok alle misure previste dal piano, durante una riunione prevista lunedi a Bruxelles.

Nikoleta Drougka, inviata di Euronews ad Atene: “Il nuovo piano ora e legge. Il governo greco sottolinea come oggi siano state votate anche contro misure e che per il Paese si tratta dell’inizio della fine della crisi. Ma la gente, al contrario, pensa che i sacrifici non siano affatto finiti”