ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Honduras, centinaia di detenuti trasferiti in carcere di massima sicurezza


Honduras

Honduras, centinaia di detenuti trasferiti in carcere di massima sicurezza

In Honduras, un trasferimento di detenuti organizzato come una vera e propria operazione militare. Le autorità del Paese dei Caraibi hanno trasportato 773 prigionieri verso il carcere di massima sicurezza di Moroselì, nell’Est del Paese. Si tratta in particolare di appartenenti ai due gruppi criminali della Mala Salvatrucia e del Barrio 18. L’operazione denominata “Arpia III” fa parte di una vasta politica perseguita dal governo per la lotta alla criminalità organizzata.

Il Presidente Juan Orlando Hernandez: “Continueremo ad impedire che i detenuti s’organizzino e pianifichino ogni tipo di atti criminali. Abbiamo già constatato come il trasferimento dei prigionieri a San Pedro Sula abbia creato un nuovo contesto” ha detto il Capo dello Stato.

Per l’operazione sono stati mobilitati 3.000 agenti di polizia, 245 veicoli e 5 aerei. La prigione di destinazione, ribattezzata “El Pozo”, è stata costruita seguendo standard di sicurezza internazionali.

Il trasferimento avviene a una settimana dalla fuga di 18 detenuti dall’Istituto Nazionale Penitenziario. Una notizia resa pubblica due giorni dopo i fatti e senza fornire dettagli sulle modalità della fuga.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Austria

Austria, elezioni anticipate fissate per il 15 ottobre