ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Israele: Friedman il nuovo ambasciatore USA, in preghiera al Muro del Pianto


Israele

Israele: Friedman il nuovo ambasciatore USA, in preghiera al Muro del Pianto

David Friedman è il nuovo ambasciatore statunitense in Israele, ed è il miglior modo per riallacciare i rapporti tradizionalmente stretti tra le amministrazioni dei due Paesi.

Rapporti allentati dopo le ultime dichiarazioni dell’era Obama, ma anche qualche scivolone, dal punto di vista di Tel Aviv, di qualche funzionario in carica attualmente. Un diplomatico, che stava preparando la visita in Israele di Donald Trump prevista la settimana prossima, aveva detto che il Muro del Pianto, nella città vecchia di Gerusalemme, fa parte dei territori palestinesi occupati, e Israele ha immediatamente chiesto spiegazioni.

È per questo che, nel momento stesso in cui riceveva le credenziali del nuovo ambasciatore, il presidente israeliano Reuven Rivlin ha tenuto a sottolineare l’importanza storica di Gerusalemme come capitale trimillenaria di Israele. Trump aveva ventilato lo spostamento dell’Ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme, ma poi ha frenato.

Friedman, ebreo ortodosso, si è subito recato in preghiera al Muro del Pianto, visita inconsueta per un ambasciatore appena accreditato.