ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stretta della Germania sulla Corea del Nord. Chiuso un ostello di propietà dello stato asiatico a Berlino.

Il goveno tedesco ha annunciato che chiuderà un ostello turistico a Berlino dopo aver saputo che si trova sul suolo dell’ambasciata della Corea del Nord e che è stata affittata in violazione delle reg

Lettura in corso:

Stretta della Germania sulla Corea del Nord. Chiuso un ostello di propietà dello stato asiatico a Berlino.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il goveno tedesco ha annunciato che chiuderà un ostello turistico a Berlino dopo aver saputo che si trova sul suolo dell’ambasciata della Corea del Nord e che è stata affittata in violazione delle regole delle Nazioni Unite.
Situato non lontano dalla porta di Brandeburgo, Potzdamer Platz e dal Checkpoint Charlie, il City Hostel Berlin è stata una meta di tanti turisti per molti anni, ma i media tedeschi hanno rivelato che sta per essere chiuso in seguito alle decisioni del governo tedesco di inasprire le sanzioni economiche allo Stato asiatico.

Tra i programmi della Germania c‘è quello di evitare che la Corea del Nord ricavi profitto da immobili appartenenti alla propria ambasciata nella capitale della Germania, secondo il Ministero degli esteri della Germania.

“Dobbiamo aumentare pressione far sì che la Corea del Nord torni al tavolo delle trattative” ha detto il Sottosegretario agli esteri tedesco Markus Ederer in una dichiarazione alla Reuters. “Ciò significa che dobbiamo attuare costantemente sanzioni imposte dalle Nazioni Unite e l’Unione europea”.

Secondo alcuni media tedeschi come il quotidiano Sueddeutsche Zeitung e le emittenti NDR e WDR, l’ambasciata ha affittato l’ostello dal 2004 e ha raccolto somme a cinque cifre dall’affitto.

L’Ambasciata si pensa riceva qualcosa come €38.000 al mese dall’ostello, che gli esperti ritengono che la Corea del Nord potrebbe utilizzare per finanziare le operazioni dell’Ambasciata e contribuire a finanziare i suoi programmi balistici.

“A questo proposito, è particolarmente important fare ancora di più per estinguere le risorse economiche utilizzate per finanziare il programma nucleare,” ha detto Ederer. “Il governo tedesco è in totale accordo e le autorità responsabili ora prendernno le misure necessarie”.

All’epoca della divisione tra Germania dell’Est e Germania dell’Ovest, l’immobile, che comprende l’ostell, era parte dell’Ambasciata nordcoreana.
Veniva usato per ospitare circa 100 diplomatici nordcoreani, ma oggi, quel numero è diminuito, sarebbero cica 10, perciò parte della struttura è stata convertitia in un ostello.

Le Nazioni Unite nel 2016 hanno esplicitamente priobito alla Corea del Nord di affittare edifici per generare reddito.
La risoluzioe ha specificato che “ tutti i paesi membri devono proibire alla Corea del nord di utilizzare le proprietà che possiede per attività differenti da quelle diplomatiche o consolari”.

Il divieto è stato imposto a seguito del quinto test nuceare che ha fatto aumentare la tensione nella regione e causato il dispiegamento della taskforce della marina statunitense nella penisola e l’istallazione di un sistema antimissilistico in Corea del Sud.
Il governo tedesco ha fatto sapere che applicherà delle multe se il titolare si rifiuterà di chiudere l’ostello. L’Ambasciata affitta anche un centro congressi che sarà anch’esso soggetto al divieto imposto dal governo.