ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Donald Trump licenzia il Direttore dell'FBI James Comey


USA

Donald Trump licenzia il Direttore dell'FBI James Comey

Licenziamento a scoppio ritardato. Il Presidente degli Stati Uniti Donald Turmp ha sollevato dall’incarico il Direttore dell’Fbi James B. Comey.

Secondo il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer la decisione è stata presa su raccomandazione dell’Attorney General Jeff Sessions. La lettera con cui la Casa Bianca dà il ben servito al responsabile dell’agenzia che era stato scelto da Obama è stata resa pubblica.

La decisione arriva ad una settimana dalla deposizione di Comey in Commissione Senato sull’indagine relativa all’emailgate. Ma i democratici fanno notare che Comey stava gestendo un dossier ben più spinoso.

Chuck Schumer, leader dei Democratici al Senato: “Se l’amministrazione [Trump] aveva delle riserve sul modo in cui il Direttore Comey aveva gestito l’inchiesta Clinton, tali obiezioni sarebbero dovute arrivare sulla scrivania del Presidente nel minuto stesso in cui ha assunto l’incarico. E invece non l’hanno licenziato. E allora perché lo fanno oggi? Sappiamo che l’FBI sta indagando le possibili collusioni tra la campagna elettorale di Trump e la Russia”.

James Comey era il responsabile di più alto livello gerarchico nell’inchiesta sul cosiddetto “emailgate”, lo scandalo delle email che Hillary Clinton trattava attraverso il proprio indirizzo di posta personale anziché quello istituzionale quando era Segretario di Stato.

Comey aveva testimoniato la scorsa settimana – il 3 maggio – davanti alla Commissione giustizia del Senato. Era allo stesso tempo alla guida dell’indagine sui legami intrattenuti dall’equipe della campagna elettorale di Trump e la Russia, uno scandalo già costato il posto di Consigliere alla Sicurezza al Generale Flynn.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Francia

Francia, scosse d'assestamento politico dopo le presidenziali