ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Corea del Sud alle urne per le presidenziali


Corea del Sud

Corea del Sud alle urne per le presidenziali

E’ sotto l’ombra della forte tensione con Pyongyang che la Corea del Sud si appresta ad andare alle urne per eleggere il nuovo presidente in queste elezioni che erano previste per dicembre ma anticipate a causa dell’impeachment di Park Geun-hye, oggi in carcere con numerose accuse di corruzione.
Il candidato favorito, Moon Jae-in, leader del centrosinistra, promette di dare una scossa all’establishment e di lavorare per una maggior equità sociale. Tra i suoi obiettivi anche quello di rilanciare i rapporti con la Corea del Nord. Moon è in testa a tutti sondaggi con oltre il 40%.

Gli altri due candidati forti sono al 18%. Ann Cheol Soo, imprenditore informatico di successo, guida il Partito del Popolo. Senza alcuna esperienza di governo, il 55enne ha intenzione di affidarsi alle sue doti imprenditoriali. L’altro candidato è il 62enne, Hong Joon-pyo. Leader del Partito della Libertà è sostenitore della linea dura con Pyongang. E’ soprannominato Hong-Trump a causa delle sue affermazioni controverse e sessiste. Nelle sue mani c‘è il futuro del partito di governo, quello che era guidato dalla Park.
Tra i 13 candidati figura una sola donna, Sim Sang-Jeung, sindacalista e candidata della formazione di sinistra Partito della Giustizia.