ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nigeria, arrivate ad Abuja le 82 studentesse liberate da Boko Haram


Nigeria

Nigeria, arrivate ad Abuja le 82 studentesse liberate da Boko Haram

Sono apparse molto magre, sofferenti, due di loro sono anche state mutilate, una aveva con sé anche un figlio piccolo concepito durante il rapimento. Sono le prime immagini delle 82 ragazze di Chibok appena arrivate ad Abuja, capitale della Nigeria, dopo essere state liberate dal gruppo terrorista di Boko Haram.

Le giovani sono state ricevute da Abba Kari, il capo dello staff al presidente, a nome del Presidente stesso. Il gruppo è stato rilasciato al confine con il Camerun dai terroristi islamici dopo intensi negoziati con il governo federale in cambio del rilascio di alcuni sospetti militanti detenuti, almeno secondo quanto dichiarato dal presidente nigeriano Muhammadu Buhari.

Il sequestro delle 276 studentesse, per lo più cristiane, avvenuto nell’aprile 2014 aveva, fin da subito, sollevato una campagna per il loro rilascio in tutto il mondo. Dopo la liberazione di sabato, resta ancora sconosciuto il destino di 113 di loro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Francia

Francia 2017, il voto all'estero