ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Yemen, una guerra civile che fa strage di bambini


Yemen

Yemen, una guerra civile che fa strage di bambini

Un’emergenza senza fine quella dello Yemen devastato dalla guerra civile. Sono quasi 7 milioni le persone che non hanno cibo, medicine, e hanno un disperato bisogno di assistenza.

A subire maggiormente sono i più piccoli, oltre 2 milioni di bambini sono malnutriti. In media nel Paese ogni dieci minuti muore un bimbo come Jamila. Aveva solo sette anni. “Era molto malata, racconta la giovane madre. “Abbiamo cercato di farla curare negli ospedali ma nessuno l’ha aiutata. Non avevamo soldi. Abbiamo venduto i mobili di casa, le pecore, tutto. Ma non siamo riusciti a salvarla.”

A denunciare la criticità della situazione, insieme alle Nazioni Unite e alla Fao anche il Norwegian Refugee Council che opera non solo nello Yemen ma anche in Sud Sudan. “Mezzo milione di bambini, soffre di malnutrizione, possono morire da un momento all’altro e purtroppo il numero è destinato a crescere. Questo accade a nord, a ovest, a est a sud, in tutto il Paese”, fa notare il Direttore Jan Egeland.

Se le violenze dovesse bloccare anche la zona di Hodeida, l’unico ponte per la fornitura di cibo in Yemen, il rischio sarebbe quello di una carestia senza precedenti. Lo scorso 25 aprile a Ginevra i rappresentanti dei governi dei Paesi donatori si sono riuniti per affrontare la tragedia. Obiettivo del summit: arrivare allo stanziamento di circa 2 miliardi di dollari entro la fine dell’anno, per fornire assistenza umanitaria e medica. Il conflitto solo negli ultimi due anni ha causato circa 7.800 vittime e oltre 3 milioni di sfollati.