ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin-Erdogan: intesa sulla Siria, tra Russia e Turchia relazioni "speciali"

A Sochi, Mosca e Ankara decidono anche di sollevare tutte le restrizioni commerciali, dopo la crisi dovuta all'abbattimento del caccia russo in Turchia

Lettura in corso:

Putin-Erdogan: intesa sulla Siria, tra Russia e Turchia relazioni "speciali"

Dimensioni di testo Aa Aa

Russia e Turchia rimuovono tutte le restrizioni commerciali e dettano le linee per la risoluzione del confitto siriano.

Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan vogliono, insieme agli Stati Uniti, creare quattro zone di sicurezza per affrontare innanzitutto la crisi umanitaria.

I due Presidenti hanno evitato di discutere – almeno in pubblico – del futuro di Bashar al Assad, sul quale hanno visioni opposte.

“La nostra posizione comune è la creazione di zone cuscinetto per pacificare la Siria e rafforzare l’accordo per il cessate il fuoco – dice Putin – Come controllare il rispetto di questo accordo è una questione da risolvere nei prossimi negoziati”.

Il Presidente turco, preoccupato dalla resistenza curdo-siriana, ha sottolineato la necessità della ricostruzione dell’integrità territoriale della Siria.

“Il cessate il fuoco o per meglio dire un periodo di non belligeranza messo in atto dai garanti Turchia, Iran e Russia ha aperto una finestra di opportunità per raggiungere il l’obiettivo di trovare una soluzione politica alla crisi”, aggiunge Erdogan.

A Sochi, Mosca e Ankara decidono anche di sollevare tutte le restrizioni commerciali, dopo la crisi dovuta all’abbattimento del caccia russo in Turchia.

“Le relazioni russo-turche stanno divenendo di carattere speciale”, dice Putin. “Insieme cambieremo il destino della regione”, gli fa eco Edogan.