ULTIM'ORA

Russia: manifestazione di solidarietà con lgbt ceceni

San Pietroburgo: arresti dopo manifestazione di sostegno ai gay ceceni. Nel paese la stampa racconta di crimini contro minoranze

Lettura in corso:

Russia: manifestazione di solidarietà con lgbt ceceni

Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione in solidarietà con gli omosessuali ceceni è stata organizzata a san Pietoburgo questo primo maggio. Un mese dopo le rivelazioni della Novaïa Gazeta.

Secondo il giornale russo, le autorità cecene hnno arrestato dei gay e incitato le loro famiglie ad assassinarli. Ci sarebbero stati molti arresti e almeno tre omicidi legati a queste operazioni.

Dice un attivista: “Le autorità cecene rifiutano di aiutare queste persone, negano persino la loro esistenza e negano il fatto che ci sia un problema. Noi non siamo d’accordo nel vedere le cose in questo modo”

“Abbasso il fascismo e abbasso l’omofobia e il sessismo gridavano i manifestanti”. Oltre una dozzina sono stati arrestati per disturbi dell’ordine pubblico. Dall’ufficio moscovita della lega LGBT assicurano di ricevere dalle tre alle quattro domande di aiuto al giorno da parte dei ceceni.

La giornalista di Novaïa Gazeta all’origine dell’inchiesta ha lasciato la Russia ed è stata minacciata di morte dal Gran Mufti della Cecenia.