ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti: dopo le accuse di Zuccaro, scoppia la polemica nel governo

Aperto il vaso di Pandora delle sospette collusioni tra alcune ONG e i trafficanti di esseri umani, la polemica delle prime ore si trasforma in un tutti contro tutti: il Ministro degli Esteri, Angelin

Lettura in corso:

Migranti: dopo le accuse di Zuccaro, scoppia la polemica nel governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Aperto il vaso di Pandora delle sospette collusioni tra alcune ONG e i trafficanti di esseri umani, la polemica delle prime ore si trasforma in un tutti contro tutti: il Ministro degli Esteri, Angelino Alfano, di dice “d’accordo al 100%” con Carmelo Zuccaro, il magistrato etneo che aveva detto di avere elementi certi che dimostrerebbero l’esistenza di contatti diretti tra alcune Organizzazioni Non Governative e i trafficanti.

“A mio avviso le ONG potrebbero essere finanziate – alcune ONG, ripeto, va tenuto distinto – dai trafficanti. So di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto il traffico della droga. Si perseguono da parte di alcune ONG finalità diverse, di destabilizzazione per esempio dell’economia italiana”.

Lo aveva detto ad Agorà, lo ha ripetuto ad altri mezzi di informazione, ed ha poi aggiunto che alcune intercettazioni, molto chiare, non potranno essere utilizzate processualmente perché provenienti da servizi segreti stranieri.
Dopo le bacchettate provenienti da alcuni esponenti del governo, e tra questi il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, è ora Alfano a prendere le distanze dal proprio esecutivo, e membri del PD lo accusano ora di cercare di compiacere i grillini, mentre il vice-presidente
del CSM preannuncia eventuali azioni disciplinari contro Zuccaro, che verrà audito mercoledì.