ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brexit: Juncker e Barnier ricevuti a Londra dalla Premier May


Regno Unito

Brexit: Juncker e Barnier ricevuti a Londra dalla Premier May

“Una cena di lavoro utile”. “Un incontro costruttivo”. Sono le formule tipicamente diplomatiche emerse dal vertice sulla Brexit tra la Premier britannica Theresa May, il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker e il responsabile dei negoziati per l’Unione Europea Michel Barnier.

La riunione al numero dieci di Downing Street è stato il primo incontro al vertice da quando il governo britannico ha fatto appello all’articolo cinquanta del Trattato di Lisbona. La Premier britannica, sulla linea di partenza di un negoziato che durerà due anni, ha già espresso l’intenzione di Londra di ottenere un partenariato stretto con l’Europa.

“Il governo ha messo in chiaro che intende garantire i diritti dei cittadini europei che vivono in Gran Bretagna sin dai primi passaggi dei negoziati. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea danno un contributo cruciale alla nostra società e alla nostra economia” ha sottolineato il Ministro britannico incaricato della Brexit David Davis.

L’Unione Europea punta ad ottenere il diritto ad acquisire la residenza permanente per i cittadini che abbiano vissuto almeno 5 anni in territorio britannico. Tra i capitoli più spinosi, la fattura che Londra dovrà pagare a Bruxelles prima del divorzio consensuale. Cifra stimata dai Ventisette: 60 miliardi di euro.

Corea del Nord

Corea del Nord, minaccia crescente per gli Usa secondo la Casa Bianca