ULTIM'ORA

Sulla Brexit non ci sono divisioni fra i Ventisette. È il messaggio che esce forte e chiaro dal Consiglio affari generali, che a Lussemburgo ha
dato il via libera alle linee guida politiche sui negoziati. Linee guida che sabato saranno varate formalmente dal vertice straordinario di Bruxelles.

“Il punto è: siamo uniti, abbiamo una linea chiara e siamo pronti” – ha commentato il negoziatore capo Michel Barnier.

Concetto riaffermato con forza anche dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, secondo la quale sabato non ci saranno sorprese: “I negoziati per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea richiederanno molto impegno nei prossimi due anni, non solo da parte dell’Unione europea ma anche dello stesso Regno Unito. Penso che non ci siano dubbi in merito. Possiamo perciò prevedere un forte segnale di unità da parte del Consiglio europeo dei Ventisette dopodomani”.

Mercoledì Barnier e il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker hanno incontrato la premier britannica Theresa May a Downing Street. Al termine dell’incontro, definito “costruttivo”, Juncker ha ribadito che è “essenziale arrivare ad un accordo veloce”.