ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa-Russia: prove di guerra fredda


mondo

Usa-Russia: prove di guerra fredda

Dopo la brevissima luna di miele tra Trump e Putin le relazioni tra Stati Uniti e Russia attraversano uno dei momenti peggiori dalla guerra fredda a questa parte.

Qual è l’elemento che ha portato al gelo tra i capi delle due superpotenze?

Alla fine dell’anno scorso, le presunte interferenze russe nella campagna elettorale americana erano state bollate da Trump come ridicole.
Effettivamente secondo un rapporto Cia l’intervento russo ai danni della candidata democratica c‘è stato.

Il dossier passa all’esame del Congresso e lo scorso 14 febbraio, il consigliere per la sicurezza nazionale Michale Flynn si dimette.

L’asse Trump Putin scricchiola e si rompe definitivamente con l’attacco chimico contro il villaggio di Khan Cheikhoun.
Muoiono soffocate circa 90 persone e Trump risponde bombardando una base aerea in Siria.

Donald Trump:
“Non ci sono dubbi sul fatto che la Siria abbia usato armi chimiche, violando le regole della Convenzione sulle armi chimiche e le richieste del Consiglio di Sicurezza Onu”.

Stati Uniti, Francia e Regno Unito hanno presentato diversi progetti di risoluzione contro il regime di Damasco, ma finora il veto di Mosca, ma non solo, li ha bloccati
Il presidente russo ha paragonato la situazione allo scenario del 2003, quando si attaccò l’Iraq di Saddam Hussein perché in possesso di armi di distruzioni di massa.

Vladimir Putin:
“Questa situazione mi ricorda i fatti in Iraq del 2003, quando i rappresentanti americani al Consiglio di Sicurezza mostrarono le prove di armi chimiche in Iraq. Fu lanciata un’operazione militare che ha portato alla distruzione de Paese e alla nascita di gruppi terroristici tra cui lo Stato islamico sullo scenario internazionale”.

La guerra delle dichiarazioni tra le due super potenze ha ritrovato il livello di tensione degli ultimi mesi della presidenza Obama.
Ma ambo le parti sono convinte che si tratta di dichiarazioni politiche per scaldare i muscoli prima dei negoziati.

Federazione russa

Incontro muscolare tra il segretario di Stato Usa Tillerson e il ministro degli Esteri russo Lavrov. Sul tavolo il dossier sulle "no fly zones" in Siria.