ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trump, Putin e Panama Papers, il Pulitzer premia le 'verità scomode'

I Panama Papers, gli affari di Trump, la strategia di Putin e gli abusi della polizia statunitense.

Lettura in corso:

Trump, Putin e Panama Papers, il Pulitzer premia le 'verità scomode'

Dimensioni di testo Aa Aa

I Panama Papers, gli affari di Trump, la strategia di Putin e gli abusi della polizia statunitense. La Columbia University di New York ha assegnato i premi Pulitzer del 2017 ai giornalisti che hanno rivelato le principali notizie del 2016.

La giuria – composta da 18 persone – ha premiato, per la categoria National Reporting, David A. Fahrenthold del Washington Post, che ha fatto una inchiesta sulle attività non profit di Donald Trump, mostrando come spesso non siano state attività filantropiche.

Tra i quotidiani e i magazine più prestigiosi oltre al Washington Post e al New York Times, il New Yorker ha ricevuto un premio per la categoria Criticism che è andato a Hilton Als. Mentre la categoria Explatonary Reporting è andata all’International Consortium of investigative journalism, di cui fa parte – per l’Italia – L’Espresso.

ProPublica e il New York Daily News ha invece vinto nella categoria Public Service, per una serie di articoli sugli abusi del dipartimento di polizia di New York.

Alla editorialista del Wall Street Journal, Peggy Noonan, è andato il Pulitzer per i suoi articoli “in grado di connettere i lettori con le condivise virtù degli americani durante una delle campagne politiche più divisive della nazione”, si legge nella motivazione dei giudici.

Il New York Times ha ottenuto tre riconoscimenti per quello che è stato definito un “giornalismo inteso a stabilire l’agenda sugli sforzi di Vladimir Putin per tutelare il potere della Russia all’estero”.

Per la sezione investigative report è stato premiato Eric Eyre della Charleston Gazette-Mail per i suoi articoli sull’abuso di oppiacei in West Virginia.

Nella categoria Breaking News vince l’East Bay Times, di Oakland, California per la copertura dell’incendio di un collettivo di artisti dove sono morte 36 persone.

Il Feature Writing è stato assegnato a C. J. Chivers del New York Times per una storia su un reduce di guerra dell’Afghanistan. Il premio è giunto alla sua 101esima edizione. Oltre ai premi di giornalismo il Pulitzer riconosce anche alcune categorie dell’arte. Ogni singolo premio prevede una somma di 15.000 dollari.