ULTIM'ORA

L’improvviso riaccendersi del conflitto in Siria, con i bombardamenti al gas e l’arrivo sulla scena bellica degli Stati Uniti. La Brexit e il ruolo dell’Unione europea. La catastrofe in Colombia. Le proteste in Ungheria e gli scontri tra manifestanbti e oppositori in Venezuela.

La USS Porter della marina militare degli Stati Uniti impegnata nei lanci missilistici contro obiettivi siriani, il 7 aprile 2017. Ford Williams/Courtesy U.S. Navy

Un soccorritore respira grazie a una maschera a ossigeno dopo l’attacco chimico avvenuto a Khan Sheikoun, nei pressi di Idlib, città sotto il controllo dei ribelli. 4 aprie 2017.REUTERS/Ammar Abdullah

La Guardia d’Onore del Cremlino nella cerimonia in ricordo delle vittime dell’attentato terroristico compiuto nella metropolitana di San Pietroburgo, il 6 aprile 2017. REUTERS/Maxim Shemetov

Il primo ministro britannico Theresa May con Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, davanti al numero 10 di Downing Street, a Londra, il 6 aprile 2017. REUTERS/Hannah McKay

Manifestazione di protesta a Budapest contro la nuova legge voluta dal presidente Orban che potrebbe avere come effetto la chiusura dell’Università dell’Europa centrale, sponsorizzata dal magnate della finanza George Soros, il 4 aprile 2017. MTI Photo: Kovács Tamás

Le forti piogge cadute sul Nuovo Galles del Sud, in Australia, hanno allagato l’aeroporto di Lismore lo scorso 31 marzo 2017. AAP/Dave Hunt/via REUTERS

Un deputato dell’opposizione venezuelana coinvolto negli scontri con la polizia durante una manifestazione contro il presiedente Nicolas Maduro, a Caracas, il 1. aprile 2017. REUTERS/Marco Bello

I funerali di un soccorritore della protezione civile colombiana morto mentre interveniva nella catastrofe avvenuta nella regione del Putumayo, il 4 aprile 2017. REUTERS/Jaime Saldarriaga

La foto ufficiale della nuova First Lady statunitense ha dato il via a una serie di commenti ironici sui social networks.

Il presidente statunitense Donald Trump a colloqui con il suo omologo cinese Xi Jin Ping a Mar-a-lago, Florida, il 6 aprile 2017. REUTERS/Carlos Barria