ULTIM'ORA

Sudafrica: Jakob Zuma è sempre più solo

Il presidente sudafricano in bilico dopo l'ultimo rimpasto governativo e il declassamento a "titolo spazzatura" del rating nazionale

Lettura in corso:

Sudafrica: Jakob Zuma è sempre più solo

Dimensioni di testo Aa Aa

Dal punto di vista politico la principale sigla sindacale del paese, il Cosatu, ha abbandonato il capo dello Stato al suo destino invitando l’African national congress a votare la mozione di sfiducia nei suoi confronti che sarà presentata in parlamento dalle due principali forze politiche di opposizione, l’Alleanza democratica (Da) e i Combattenti per la libertà economica (Ecc).

Qualche giorno fa l’agenzia internazionale Standard & Poor’s ha annunciato il declassamento a quota “spazzatura” del rating sul credito sovrano nazionale.

L’ANC, il partito del presidente, afferma di sostenere il capo di stato perché il contrario sarebbe anomalo, ma ci sono molti mal di pancia anche nella formazione politica che fu dello scomparso Nelson Mandela.

Zuma è contestato per aver rimosso dal suo incarico il popolare ministro delle Finanze, Pravin Gordhan.

Una decisione non gradita né dagli investitori, né da avversari e alleati politici iunito al sospetto che Zuma vorrebbe favorire l’ascesa della sua ex moglie. Per salvare la sua carriera stavolta, al controverso capo di Stato, potrebbero non bastare le promesse populiste.