ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Acquisizione di Opel: a Berlino PSA ribadisce gli impegni sul lavoro


società

Acquisizione di Opel: a Berlino PSA ribadisce gli impegni sul lavoro

“Discussioni costruttive”: così la ministra dell’economia tedesca Brigitte Zypries ha definito l’incontro con l’amministratore delegato del gruppo PSA Carlos Tavares nell’ambito dell’acquisizione di Opel da General Motors.

Tavares si è impegnato a rispettare gli accordi collettivi in materia di lavoro, condizione posta da Berlino per la fusione assieme al rispetto dell’indipendenza della marca Opel.

L’ad di PSA si è impegnato a non effettuare licenziamenti nelle fabbriche tedesche fino al 2018 e a investire in queste strutture fino al 2020, ma non ha sottoscritto impegni per il periodo successivo.

Il gruppo Peugeot Citroen intende finalizzare entro fine anno l’accordo per l’acquisto di Opel e della britannica Vauxhall da un miliardo e trecento milioni di euro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

società

Tesla batte Ford, in borsa vale di più