ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Le incertezze della Brexit e il salvagente della doppia nazionalità


Regno Unito

Le incertezze della Brexit e il salvagente della doppia nazionalità

Con la Brexit ormai più vicina di un passo al diventare realtà, per Melanie e tanti altri come lei, richieste come questa per una doppia nazionalità, sono oggi la garanzia di poter restare aggrappati all’Europa e ai diritti di cui godono i suoi cittadini. Giornalista britannica, sposata con un francese e madre di due figli già con la doppia nazionalità, Melanie parla della sua acquisizione come di un modo per tutelarsi dalle incertezze del futuro.

“Al momento non scapperò certo dal Regno Unito – dice -. Sedici milioni di noi hanno comunque votato contro la Brexit e credo quindi che dobbiamo restare e far sentire la nostra posizione. Non basta che il governo ci dica che lasceremo l’Europa. Il 48% di noi è contrario e se si votasse di nuovo oggi per il referendum non sono affatto sicura che a vincere sarebbero di nuovo quelli che vogliono lasciare l’Europa”.

Artista britannica, anche lei sposata con un francese, Lucy condivide molti dei timori di Melanie. A indurla a chiedere la doppia nazionalità sono stati i tanti interrogativi che ancora pesano sull’applicazione della Brexit.

“L’uscita dall’Europa non è ancora operativa – dice -. Non sappiamo ancora nei fatti in che cosa si tradurrà. Personalmente mi sento rassicurata dal fatto di poter godere degli stessi diritti di un cittadino francese, pur restando anche britannica. Nel caso un giorno decidessi di trasferirmi in Francia”.

Del 40%, dal referendum sulla Brexit, l’incremento di richieste per la doppia nazionalità, registrate dalla sola ambasciata francese a Londra. Analogo quello menzionato dal Ministro degli esteri Charlie Flanagan, rispetto alle richieste per l’ottenimento della cittadinanza irlandese.