ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brexit, il dado è tratto: il Regno Unito si prepara a lasciare l'Unione Europea


Redazione di Bruxelles

Brexit, il dado è tratto: il Regno Unito si prepara a lasciare l'Unione Europea

Caro Regno Unito “ci manchi già”. Cosi il presidente del Consiglio Europeo,
Donald Tusk ha esordito mercoledì al termine della dichiarazione fatta dopo aver ricevuto dalle mani dell’ambasciatore britannico presso la UE la lettera che invoca l’art.50 per l’uscita del Regno Unito dalla Unione Europea.
Ma per Tusk la Brexit ha avuto l’effetto di rafforzare l’unità europea, soprattutto dopo la dichiarazione di Roma. “Non v‘è alcun motivo per far finta che questo sia un giorno felice per Bruxelles o per Londra- ha ammesso durante la conferenza stampa – ma paradossalmente c‘è qualcosa di positivo anche nella Brexit. La Brexit ci ha reso, come comunità di 27, più determinati e più uniti di prima. Posso dire che rimarremo determinati e uniti anche in futuro, anche durante i negoziati, che si preannunciano difficili”.
Nella sua lettera il premier britannico Theresa May ammonisce che senza un accordo di libero scambio tra Gran Bretagna e l’Europa, non ci potrà essere cooperazione con Londra in altri settori.
Ma a Bruxelles alcuni deputati euroscettici festeggiano questo giorno in pieno stile britannico, in un pub davanti alla commissione europea.
“Il messaggio per l’Europa è chiaro, spiega l’eurodeputato del partito indipendentista britannico David Coburn – la Gran Bretagna viene prima, tutti gli altri dopo. Non vedo l’ora di vedere una Frexit. Credo che la classe politica francese sta cominciando a preoccuparsi per quello che sta succedendo in Francia”.
I 27 leader europei si riuniranno in vertice il 29 aprile per definire le linee guida da adottare nei negoziati con il Regno Unito ed ottenere le migliori condizioni possibili.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

traduzione automatica

traduzione automatica

Redazione di Bruxelles

"I negoziati sulla Brexit saranno complessi e caotici", intervista a Stefan Lehne di Carnegie Europa