ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Bielorussia: rilasciato l'oppositore Mikalay Statkevich


Bielorussia

Bielorussia: rilasciato l'oppositore Mikalay Statkevich

Dopo la protesta di domenica contro gli arresti di centinaia di manifestanti in Bielorussia, Mikalay Statkevich, uno dei leader dell’opposizione, è stato liberato.

Statkevich era scomparso per tre giorni e i suoi familiari non erano riusciti a sapere dove era detenuto. Ai giornalisti ha raccontato di essere stato incarcerato in un centro del KBG, i servizi segreti bielorussi. L’ex candidato alla presidenza aveva già trascorso cinque anni in carcere.

“La gente continuerà a scendere in strada fra un mese, fra due, fra sei mesi, perché mentre le autorità reprimono la protesta, dall’altro lato ne suscitano altre”.

Statkevich era stato fermato prima della manifestazione di sabato scorso
che avrebbe dovuto dirigere e durante la quale sarebbero state arrestate 400 persone.

Il presidente Lukashenko ha usato il pugno duro contro le recenti proteste, accusando i manifestanti di volerlo rovesciare. La popolazione contesta da settimane l’introduzione di una tassa su chi lavora meno di sei mesi l’anno in un Paese che attraversa già una grave crisi economica.