ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Trattati di Roma: cortei pro e contro l'Europa, tensioni ma nessun incidente


Italia

Trattati di Roma: cortei pro e contro l'Europa, tensioni ma nessun incidente

I pro e i contro l’Europa hanno sfilato pacificamente a Roma nel giorno in cui con 27 firme è stato rinnovato il sogno che 60 anni fa ha messo le radici dell’Unione Europea. Quattro i cortei e due sit-in per quattro quartieri interessati. Da Piazza Vittorio fino al Colosseo ha sfilato il corteo “La nostra Europa”, cui aderiscono tra gli altri Arci, Cgil, Legambiente e parlamentari europei. Da Bocca della Verità si è snodata, invece, la Marcia per l’Europa dei federalisti europei.

“Sono uno dei tanti, non più giovane, europeisti presente qui che vogliono lottare contro i populismi. Siamo qui anche per farci sentire da chi ci governa, abbiamo bisogno di più Europa e di un’Europa più integrata”, dice un dimostrante.
“Questa giornata dimostra che la maggioranza delle persone crede nel progetto europeo, ma non vuole l’Europa com‘è ora”, spiega un altro.

“Contro l’Unione Europea, l’euro e la Nato” da Porta San Paolo fino alla Bocca della Verità hanno marciato quelli di “Eurostop”, piattaforma che raccoglie le sigle di No Tav, Cobas e formazioni di estrema sinistra.

“Siamo contro l’Europa, perché questa è la dimostrazione dell’Europa che vogliono loro dove manca la democrazia, contro i popoli e per affamare i poveri. Questa è l’Europa che vogliono loro”, spiega un altro.

La giornata si è chiusa con qualche tensione ma nessun incidente. 5 mila gli uomini delle forze dell’ordine schierati in un piano di sicurezza definito “imponente” dalla Questura di Roma.

mondo

L'Ora della Terra: un’ora al buio per salvare il Pianeta