ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Westminster, solidarietà internazionale dopo l'attentato di Londra


Regno Unito

Westminster, solidarietà internazionale dopo l'attentato di Londra

I fatti sono sufficientemente gravi. Ma la simbologia contribuisce ad enfatizzare l’attentato a Westminster. Nel giorno in cui l’Europa si accingeva a commemorare gli attacchi che fecero 32 morti un anno fa a Bruxelles, le reazioni europee e internazionali sono costrette a concentrarsi sulla stringente attualità. A partire dalla solidarietà dell’amministrazione Trump.

Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca: “Il Presidente è stato informato sugli sviluppi della situazione. Le autorità di Londra e il governo di Sua Maestà hanno il totale appoggio del governo degli Stati Uniti per dare adeguata risposta all’attentato e consegnare alla giustizia i responsabili”.

Il Ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault, a Washington per un vertice sulle risposte da dare alla minaccia dell’Isis, ha così commentato: “È un attacco di sconvolgente violenza, un attacco contro delle persone in un luogo altamente simbolico per la democrazia parlamentare britannica, il significato mi pare evidente” ha detto.

Nel cuore di un’Europa che rischia ogni giorno di più di abituarsi alla violenza, il Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha espresso il proprio cordoglio: “Il fatto che esattamente nel giorno dell’anniversario di Bruxelles accada qualcosa di analogo a Londra, mi mette nella posizione di non riuscire a trovare le parole adeguate ad esprimere quanto sia profondamente scioccato” ha detto Juncker.

Uno shock che è di tutta l’Europa ma che per Londra supera il peggiore degli scenari, costringendo per un’intera giornata ad interrompere l’attività del tempio stesso della democrazia occidentale.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Regno Unito

Theresa May: 'Non cederemo mai al terrore'